NORME TECNICHE
Barra navigazione schede
 
 

Qualora siate già in possesso del file per la stampa, potete inviarcelo,
accettiamo file pdf corrispondenti alle normative europee.
Qui di seguito troverete le normative e le indicazioni per la conversione in pdf professionale.

 

ATTENZIONE:
I FILE PDF PROFESSIONALI DEVONO ESSERE GENERATI DA UN PROGRAMMA SPECIFICO PER LA CREAZIONE
DI PDF DESTINATI ALLA STAMPA come ad esempio Adobe Acrobat Distiller, che andrà appositamente configurato.
(I file esportati in pdf da un qualsiasi applicativo grafico ptrebbero non corrispondere alle esigenze di stampa,
inoltre i colori gestiti in quadricromia devono essere verificati ed eventualmente corretti da tecnici esperti
per eveitare cambianti di colore in stampa.

I COLORI VISUALIZZATI AL MONITOR POTREBBERO NON CORRISPONDERE AL RISULTATO DI STAMPA.

I file destinati alla stampa litografica devono essere trasmessi in formato PDF, TIFF oppure JPG.
Fanno eccezione: le brochre, le riviste allestite a brossura e in genere pagine contenenti testo in colore nero, in questo caso possono essere accettati SOLO file PDF contenenti più pagine. (Per questo prodotto i file JPG e TIF possono essere da noi convertiti ad un costo aggiuntivo).

IMPORTANTE
File creati con un programma di elaborazione grafica, come ad es. Photoshop, possono essere forniti SOLO nei formati TIF o JPG. I file devono essere ridotti ad un unico livello di fondo. Canali Alpha e Tracciati di ritaglio NON sono ammessi. Ciò vale anche per file da Photoshop da piazzare in programmi layout (ad es. Adobe Indesign, Illustrator, XPress).

  
TIF
- Ridurre a livello di sfondo (unico livello)
- Canali Alpha non sono ammessi
- Tracciati di esenzione (per elaborazione separata di parti di immagine) non sono ammessi
- Salvare senza la funzione di compressione, con disposizione pixel Interleaved

JPG
- utilizzare solo il formato Standard JPG (ad es. escludere la versione JPG 2000)
- salvare con qualità massima e Baseline (Standard)

PDF
I file PDF devono corrispondere alla versione PDF/X-3:2002 Standard.
Questa si basa sui seguenti presupposti:
- la versione PDF dev‘essere 1.3
- le trasparenze non sono ammesse
- commenti e campi Form non sono consentiti
- sistemi di cifratura (come ad es. password) non sono consentiti
- Commenti OPI non sono ammessi
- Curve di trasferimento non sono ammesse
- devono contenere un Output-Intent (indicazione di modalità di stampa)

In aggiunta a tali premesse relative al PDF/X-3:2002 Standard vale:
- tutte le scritte devono essere convertite in tracciati/vettori
- i livelli non sono ammessi
 
Ulteriori informazioni sull‘argomento PDF/X-3:2002 sono reperibili al link www.pdfx3.org.

DIMENSIONI DEL FILE, MARGINI E RIFILO

Al file vanno inseriti i segni di registro e di taglio, quest'ultimi indicano il formato rifilato del lavoro. Se nella pagina c'è un fondo che arriva fino al taglio, considerare 2,5 mm oltre il formato di rifilo e mantenere il testo almeno 5 mm entro il formato di ritaglio (vedi figura).

preparazione del file figura 01
  
RISOLUZIONE
- per prodotti di grandi dimensioni (dal formato DIN A2 ai più grandi): da 100 fino a 150 dpi
- per tutti gli altri prodotti: da 300 fino a 356 dpi

COLORI
- Modalità di colore: CMYK o scala di grigi, 8 Bit/canale
- Apporto massimo di colore: 260% per ordinativi in Overnight ed Express, 300% per gli Standard, 350% per i prodotti di Tecnica Pubblicitaria e per i Plots
- Apporto minimo di colore: una copertura di colore sotto il 10% può produrre un risultato di stampa molto debole. Si presti particolare attenzione: un 10% di giallo (Y) appare, per es., più debole di un 10% di ciano (C) 
- Profilo di colore: ISO Coated v2 300% (ECI) (reperibile tramite il link www.eci.org)
- Nei file PDF il profilo di colore deve comparire solo come Output-Intent.
- Per i prodotti di Tecnica Pubblicitaria e per i Plots il profilo di colore corretto è lo „Europe ISO Coated FOGRA27“

Creare il nero in modo corretto
Soggetti grigi e neri, come per es. testo o linee, dovrebbero essere sempre create in nero puro (es. Ciano 0%, Magenta 0%, Giallo(Y) 0%, Nero(K) 60% oppure Ciano 0%, Magenta 0%, Giallo(Y) 0%, Nero(K) 100%). Il nero profondo, come per es. Ciano 40%, Magenta 0%, Giallo(Y) 0%, Nero(K) 100% non è consigliato per testo e linee, poichè si possono verificare facilmente imprecisioni di registro. Per aree nere è possibile ottenere un nero profondo aggiungendo percentuali di altri colori. In base al gusto personale è consentito mischiare percentuali di altri colori finchè non si raggiunga la copertura massima di colore prevista per il prodotto. 

SPESSORE DELLE LINEE
Per linee in positivo (linee scure su sfondo chiaro) si deve considerare uno spessore di almeno 0,25 pt (0,09 mm). Per linee in negativo (linee chiare su sfondo scuro) lo spessore dev’essere di almeno 0,5 pt (0,18 mm). Si prega di osservare: volendo rimpicciolire i motivi grafici, ci si assicuri che le linee non si assottiglino eccessivamente.  

Il mancato rispetto delle suddette indicazioni comporterà la non assunzione di responsabilità da parte nostra circa il risultato di stampa.


Copyright - © - Mario Checchini